Itinerario in bicicletta | Ciclovia Karolingia

Condividi

Itinerario in bicicletta | Ciclovia Karolingia

Pianifica, racconta, condividi

Con gli itinerari personalizzati della Valle dei Segni pianifichi il tuo viaggio in Valle Camonica:
scegli cosa vedere, in base al tempo a disposizione e al tipo di visita
  CREA IL TUO ITINERARIO

Avanzato
1 tappa
0

Il passaggio di Carlo Magno nel cuore delle Alpi è una leggenda tramandata da alcuni manoscritti a partire dal XIV secolo, che ha ispirato un percorso tra boschi, prati, terrazzamenti e antichi nuclei rurali. Il tracciato, utilizzato fino a qualche decennio fa, è oggi di nuovo percorribile e tocca diversi paesi dell’alta valle a mezza costa, da Monno fino a Ponte di Legno.

Il paesaggio racconta le gesta dell’imperatore accompagnato da sette vescovi e la sconfitta dei signori locali, convertiti alla fede cattolica: attraversata la Valle Camonica l’esercito imperiale avrebbe poi sbaragliato un manipolo di ebrei e pagani in una sanguinosa battaglia sul Mortirolo. Re Carlo avrebbe infine celebrato le tappe del vittorioso incedere erigendo una serie di chiese: a Monno fece costruire la chiesa dedicata a S. Brizio, all’altezza di Davena quella ai SS. Michele e Giorgio, e sopra Vezza d’Oglio a S. Clemente. Nel territorio di Dalegno fondò altre due chiese: S. Alessandro tra Vione e Temù e la SS. Trinità a Ponte di Legno.

...

Un vero e proprio tour turistico ante litteram, sulle orme dell’antica leggenda che continua a esercitare il suo fascino.
Lungo l’itinerario, percorribile tutto d’un fiato oppure a tappe, le chiese sembrano apparire magicamente dietro una curva, appena usciti da un bosco o all’interno di un nucleo urbano.

“Karolingia” vuole essere un nome che produce suggestioni a tutto tondo, partendo dalla mitica K con cui l’imperatore vergava i documenti ufficiali. Al contempo, con un salto cronologico di secoli, si è voluto estendere il sentiero a due mitici passi alpini: il Gavia e il Mortirolo, leggendari per le gesta sportive degli atleti delle due ruote.
Così storia, sport e territorio si fondono in un caleidoscopio di allegorie. [Fonte: http://www.pontedilegnotonalebike.com/]

 

 

Livello di difficoltà: difficile

Download GPX (467.55 KB)

I punti di interesse della Ciclovia Karolingia

1
I luoghi, le attività, le bellezze lungo l’itinerario o a pochi chilometri di distanza da esso…

I luoghi, le attività, le bellezze lungo l’itinerario o a pochi chilometri di distanza da esso…

Passo Gavia

Il Passo del Gavia (2.652 m) è un valico alpino delle Alpi Retiche meridionali...

Pezzo

Pezzo è una frazione del comune di Ponte di Legno. Il paese, situato sulle...

Piancogno

Comprende i nuclei di Piamborno e Cogno e l'Annunciata, posta a ovest in cima...

Precasaglio

Precasaglio è una frazione del comune di Ponte di Legno. Precasaglio è situato...

Villa Dalegno

Villa Dalegno è una frazione del comune di Temù.

Vezza d'Oglio

Vezza d'Oglio è posto sulla riva destra del fiume Oglio, lungo la strada...

Vione

Vione (Viù in dialetto camuno) è un comune italiano di 686 abitanti della Valle...

Monno

Monno sorge lungo la strada che dalla Valle Camonica sale al Passo del...

Passo Mortirolo

Il passo del Mortirolo (1.852 m), detto anche passo della Foppa, è un valico...