aperto_2018: l'artista Stefano Arienti rilegge e reinterpreta il grande patrimonio di immagini prodotto dal fotografo Simone Magnolini

Event type: 
da a

aperto_2018: l'artista Stefano Arienti rilegge e reinterpreta il grande patrimonio di immagini prodotto dal fotografo Simone Magnolini

Condividi
da a
Borno

Related coupons

Condividi
-15%

Sconto del 15% su tutti gli articoli

Con la tua Valle dei Segni CARD hai diritto a uno sconto del 15% su tutti gli articoli presenti nei negozi Spatti Calzature di Darfo Boario Terme, Berzo Inferiore e Lovere. (L'offerta non è valida...
Condividi
10 pz

Ingresso gratuito con visita guidata al Museo

Quando raggiungi il Museo didattico d'arte e vita Preistorica, mostra la tua Valle dei Segni CARD: avrai diritto a un ingresso gratuito e a una visita guidata al museo. Inoltre potrai usufruire del...

 

Esposizione di fotografie
dipinte di Simone Magnolin
i
Mostra aperta dall’8 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019

Stefano Arienti ha condotto uno studio dell’opera fotografico-artistica di Simone Magnolini che rappresenta un omaggio all’importante fotografo e un confronto artistico a distanza.
I visitatori, oltre a poter compiere un viaggio visivo nella storia sociale del Novecento, sono invitati da Arienti ad apporre liberamente appunti e annotazioni sulle pagine di un grande album rilegato,  che diverrà un’opera unica e collettiva.


Stefano Arienti Artista di arte pubblica contemporanea di livello internazionale, vive e lavora a Milano. Realizza opere e installazioni che invitano lo spettatore a riflettere sul tema della “meraviglia” e ne sollecitano la partecipazione, anche mediante la manipolazione. 

Simone Magnolini (1895-1982) Nato a Borno, è stato un importante fotografo italiano. Impegnato in documentazioni professionali, ha indagato le trasformazione del mondo sociale, dedicandosi negli ultimi anni alla colorazione delle proprie stampe fotografiche di soggetto paesaggistico.
 
Tutti sono invitati a visitare la mostra apponendo un commento scritto e /o grafico sul grande album che Arienti ha appositamente prodotto per questa mostra.

Per informazioni visita il sito di aperto_art on the border