In omaggio la pubblicazione 'I tesori della spiritualità Luoghi, Itinerari, Eventi in Valle Camonica'

Offerta

In omaggio la pubblicazione 'I tesori della spiritualità Luoghi, Itinerari, Eventi in Valle Camonica'

0 pz

Quando desideri visitare la Pieve di San Siro e il Monastero di San Salvatore, rivolgiti agli amici della Pro Loco di Capo di Ponte, e mostra loro la tua Valle dei Segni CARD:
riceverai in omaggio una copia del libro 'I tesori della spiritualità - Luoghi, itinerari, eventi in Valle Camonica'


Agevole guida turistica che conduce a visitare trenta chiese caratteristiche della Valle Camonica, completa di orari e numeri di telefono, indicazioni sulle aperture dei siti e delle ricchezze che offrono ai visitatori. La seconda parte descrive la vita dei santi e beati della Valle nonché tutte le indicazioni turistiche per visitare i luoghi dove sono vissuti.

L’iniziativa di pubblicare un’agile guida ai “tesori della spiritualità” presenti in Val Camonica è una felice intuizione che aiuterà sicuramente il turista in transito a scoprire un patrimonio artistico di notevole spessore religioso e culturale. Far riemergere e valorizzare cià che richiama le radici cristiane, che hanno formato la nostra cultura e hanno scandito e scandiscono tutt’ora i ritmi del vivere religioso e civile, non ha certo come finalità quella di rafforzare storici poteri o privilegi sulla società, né tamtomeno riaffermare un’egemonia culturale dinanzi al diffondersi della moderna globalizzazione.
Valorizzare e promuovere, per una più estesa conoscenza, questi luoghi di particolare rilevanza dell’esperienza relgiosa camuna significa primariamente rivelare e, nello stesso tempo, ritrovare, la propria identità storica. È la coscienza della propria identità che favorisce l’accostamento e il dialogo tra le diverse culture e prorpio il riemergere di queste diversità e peculiarità esalta in questo poliedrico mondo l’unità della natura umana che, nella ricchezza del cammino storico, esprime la sua comune vocazione a comunicare se stessa nella forma artistica.

Inoltre accompaganre il turista attraverso questo cammino spriituale e culturale comporta anche una valenza evangelizzatrice, cara a noi cristiani e che si distacca e si distingue da un becero proselitismo. La bellezza dell’arte e della spiritualità infatti è una via privilegiata che concudce la persona a scoprire “il legame organico che c’è tra il cristiamesimo e la cultura, fra l’uomo e il vangelo” (Giovanni Paolo II, omelia del 18.02.1984), e ciò rientra nel più aritcolato progetto culturale promosso dalla Conferenza  Episcopale Italana. Auspico, dunque, che questa guida aiuti a ritrovare nell’arte camuna i motivi del vivere quotidiano e la capacità di stupore emeraviglia che fanno dell’uomo l’opera artistica più bella di Dio creatore.