I Segni del Gusto

SILTER D.O.P.

Formaggio d’alpeggio a pasta dura di latte di vacca di razza Bruna
Il Silter è un formaggio a pasta dura semigrasso, a Denominazione di Origine protetta (D.O.P.); ottenuto esclusivamente dal latte delle vacche al pascolo sia in alpeggio che nel fondovalle. È anche Presidio Slow Food.
Il Silter è fatto col latte di mucche di razza Bruna, e in parte di pezzate rosse e grigio alpine.
Le vacche sono allevate al pascolo nelle stagioni propizie e in stalla nel periodo invernale; da ottobre a maggio stanno nel fondovalle, mentre d’estate salgono in alpeggio.

STORIA
Il termine Silter è di origine celtica e indica il piccolo locale di stagionatura del formaggio, la grotta (shilter), spesso scavata nella pietra.
Il primo documento storico che ne attesta la lavorazione in Valle Camonica risale alla fine del 1600.

Dove acquistare il Silter in Valle Camonica?

Bettoni Jessica e Ylenia - Società Agricola Prestello delle sorelle Bettoni

Località Prestello
25040 – Borgo di Prestine, Bienno (Bs)

Tel. 349 3645037
Email agricola.prestello@tiscali.it
Sito web
Facebook
Instagram

Tradizione e innovazione vanno di pari passo con l’intento di conservare intatti i gusti, i sapori dei prodotti.

I nostri prodotti nascono dallo straordinario latte delle nostre vacche brune e capre bionde dell’Adamello, produciamo il Silter dop, formaggio a latte crudo prodotto con latte di vacche brune, alimentate con prodotti di prima qualità e della valle nel periodo invernale, nel periodo estivo alimentate solo ad erba ed è per questo che il Silter estivo è stato riconosciuto anche presidio Slowfood. Inoltre, abbiamo il Fatulì, prodotto con il latte delle nostre capre Bionde dell’Adamello e un affumicatura con legno di ginepro. Seguendo un rigido disciplinare e alla ricerca tradizionale del legame tra prodotto e razza caprina autoctona ha favorito la nascita di un presidio Slowfood.

FB IMG 1678168362253 Jessica Bettoni

Idee di viaggio

La Valle Camonica è pronta ad emozionarti. E tu, sei pronto a scoprirla? Attento, potresti non lasciarla più… Prima la scopri, poi la ami.